Esperti in refrigerazione e climatizzazione

A

AC – Corrente alternata: una corrente elettrica la cui direzione di flusso viene costantemente invertita avanti e indietro. In Europa, si tratta di un cambio di polarità di 50 cicli al secondo (50 Hz) da positivo a negativo. Negli Stati Uniti e in alcuni altri Paesi, la frequenza di alternanza è di 60 cicli al secondo (60 Hz).

Alogeni: Sostanza contenente fluoro (F), cloro (Cl), bromo (Br), iodio (I), astatina (At) e tennessina (Ts).

Ampere (A): L’unità di misura della corrente elettrica. Un ampere è la corrente che scorre attraverso un ohm (Ω) di resistenza a un volt (V) di potenziale.

B

BTU: Unità termica britannica. Quantità di calore necessaria per aumentare la temperatura di una libbra d’acqua di un grado Fahrenheit (ºF).

C

Calore latente: Calore che viene rilasciato o assorbito dalla materia come cambiamento di stato senza alcuna variazione di temperatura.

Calore radiante: Trasferimento di calore tramite raggi termici (vedi immagine del trasferimento di calore).

Calore sensibile: Calore che può essere misurato o percepito. Il calore sensibile provoca sempre un aumento di temperatura.

Calore specifico: La quantità di calore, espressa in J/kgK, necessaria per aumentare di 1°C la temperatura di 1 kg di una sostanza.

Calore: è una forma di energia che passa spontaneamente tra un sistema e l’ambiente circostante, causata da una differenza di temperatura tra gli oggetti.

Calorie (cal): (definizione in fisica) è la quantità di energia termica necessaria per aumentare la temperatura di un grammo (g) di acqua di un grado Celsius (ºC) (o un kelvin).

Capacità di refrigerazione: è una misura della potenza del sistema di raffreddamento, che indica la quantità di calore che può essere assorbita, espressa in kcal/h o watt.

Carico termico: La quantità di calore necessaria per mantenere la temperatura di un edificio a un livello accettabile, misurata in Btu o Watt.

Cavalli (HP): è un’unità di misura della potenza che indica la velocità di esecuzione del lavoro. Due definizioni comuni utilizzate oggi sono i cavalli meccanici (1 HP = 746 W) e i cavalli metrici (1 PS = 736 W).

Check valve: Dispositivo che consente il flusso del fluido in una sola direzione.

Ciclo di scongelamento: Parte del ciclo di refrigerazione in cui vengono sciolti la brina e gli accumuli di ghiaccio dell’evaporatore. L’uso di riscaldatori elettrici o didefrosting è la forma più comune. Il ciclo di defrosting consente anche di risciacquare l’olio intrappolato nell’evaporatore fino al compressore.

Condensatore elettrico: Si tratta di un dispositivo che immagazzina e rilascia energia elettrica. La capacità (F) di un condensatore è fondamentale per l’efficienza del motore.

  • Condensatore di marcia: I condensatori di marcia sono progettati per il servizio continuo e sono eccitati per tutto il tempo in cui il motore è in funzione. I motori elettrici monofase necessitano di un condensatore per alimentare un secondo avvolgimento di fase. Ecco perché la capacità è così critica. Se viene installato il condensatore di marcia sbagliato, il motore non avrà un campo magnetico uniforme. Ciò provoca il rumore e il surriscaldamento del motore. Allo stesso tempo diminuisce le prestazioni e aumenta il consumo di energia.
  • Condensatore di avvio: I condensatori di avviamento aumentano la coppia di avviamento del motore e ne consentono una rapida accensione e spegnimento. I condensatori di avviamento sono progettati per un uso momentaneo. I condensatori di avviamento rimangono eccitati abbastanza a lungo da portare rapidamente il motore a 3/4 della velocità massima.

Condensatore: La parte di un sistema di refrigerazione che riceve il gas refrigerante caldo ad alta pressione dal compressore e lo raffredda (lo condensa) allo stato liquido.

Convezione di calore: si tratta del trasferimento di calore mediante il movimento o il flusso di un fluido o di un gas.

COP (coefficiente di prestazione): è un’espressione dell’efficienza ed è definito come il rapporto tra la potenza (kW) estratta dal dispositivo sotto forma di freddo o calore e la potenza (kW) fornita al compressore.

Corrente(I): Trasferimento di energia elettrica in un conduttore mediante elettroni che cambiano posizione.

D

DC – Corrente continua: Corrente elettrica in cui il flusso si muove continuamente in una direzione. In un circuito a corrente continua, gli elettroni escono dal polo negativo o negativo e si muovono verso il polo positivo o positivo.

Defrosting a ciclo inverso (RCD): Metodo di riscaldamento dell’evaporatore per lo defrosting degli accumuli di ghiaccio mediante valvole che spostano ildefrosting dal compressore all’evaporatore.

Defrosting bypass a defrosting (HGBD): In pratica, si tratta di un regolatore di capacità in un sistema di refrigerazione con vapore refrigerante caldo ad alta pressione proveniente dalla linea di scarico che entra direttamente nel lato a bassa pressione del sistema. In questo modo il compressore continua a lavorare più a lungo mentre l’evaporatore è in condizioni di carico parziale. Il bypass deldefrosting aumenta anche la temperatura di aspirazione, evitando la formazione di brina.

Deumidificazione: Rimozione del vapore acqueo dall’aria mediante raffreddamento al di sotto del punto di rugiada.

Diagramma di Mollier: Grafico delle proprietà di pressione, calore e temperatura del refrigerante.

Disurriscaldamento: Il processo di rimozione del calore dal refrigerante surriscaldato.

E

EER – Energy Efficiency Ratio: coefficiente che indica quanta capacità di raffreddamento offre l’unità a fronte della quantità di energia utilizzata. Si tratta di un rapporto tra l’energia frigorifera in uscita (in BTU) e l’energia elettrica in entrata (in Wattora).
Efficienza: Output di un dispositivo, di un sistema o di un’attività in relazione all’energia in ingresso necessaria per creare questo output. In un compressore, l’efficienza è data dal lavoro prodotto (capacità di raffreddamento) diviso per l’energia in ingresso (solitamente elettrica).

Efficienza volumetrica: è il rapporto tra la quantità di gas refrigerante che entra nel compressore (ingresso del compressore) e la quantità di gas che esce dal compressore (uscita del compressore).

Enthalpy: L’entalpia è una misura del calore di una sostanza. Gli scienziati calcolano la massa di una sostanza quando è sottoposta a pressione costante. Una volta ottenuta la massa, si misura l’energia interna del sistema, che è l’entalpia. Utilizzano la formula “H = U + PV”. H è il valore entalpico, U è la quantità di energia interna e P e V sono la pressione e il volume del sistema.

Evaporatore: Componente di un sistema di refrigerazione in cui il refrigerante saturo assorbe calore e si trasforma in gas (surriscaldato).

Evaporazione: Questo vale per un liquido che passa allo stato di gas.

F

Fase singola: Produrre, trasportare o alimentare una singola tensione alternata.

Filo di terra: Un cavo elettrico che conduce in modo sicuro l’elettricità da una struttura a terra.

Filtro essiccatore: Componente di un sistema di refrigerazione utilizzato per rimuovere l’umidità e le particelle dal sistema.

Flash Gas: Evaporazione spontanea di un certo refrigerante liquido nella linea del liquido, la cui presenza riduce l’efficienza del ciclo di refrigerazione e aumenta il surriscaldamento nell’evaporatore. Normalmente si verifica se la tubazione della linea del liquido è troppo lunga, il suo diametro è ridotto e se manca il sottoraffreddamento. Si applica anche se la quantità di refrigerante nel sistema è bassa.

Flash Point: La temperatura più bassa alla quale i vapori si infiammano in presenza di una fonte di accensione.

Floodback: si verifica quando il refrigerante liquido dall’evaporatore entra nel compressore durante il funzionamento del sistema. Si verifica se la serpentina dell’evaporatore si congela (può accadere se la ventola dell’evaporatore non funziona correttamente), se il refrigerante è sovraccarico, se l’impostazione del surriscaldamento è troppo bassa o se si utilizza un tubo capillare inadatto e se la valvola di espansione non funziona o funziona male. Il Floodback porta al guasto del compressore.

Freddo: assenza totale o parziale di calore.

Frigorigeno saturo: è lo stato di un refrigerante quando è una combinazione di gas e liquido e si condensa o evapora in questa condizione, che è il suo punto di ebollizione.

G

Gas non condensabile: Gas che non si trasforma in liquido nelle condizioni di pressione e temperatura di esercizio.

Gas: Fase/stadio di vapore di una sostanza.

Ghiaccio secco: Sostanza refrigerante costituita da anidride carbonica solida che passa direttamente da solido a gas (sublima). La sua temperatura di sublimazione è di -78 ºC.

H

HCFC: Acronimo di Idroclorofluorocarburi, composti alogenati contenenti carbonio (C), idrogeno (H), cloro (Cl) e fluoro (F). I refrigeranti HCFC come l’R22 sono stati vietati in diversi Paesi a causa del loro ODP (potenziale di riduzione dell’ozono).

Hertz (Hz): Unità di frequenza che prende il nome dal fisico tedesco Heinrich Rudolf Hertz. Equivale al numero di cicli al secondo.

HFC: si tratta di un gruppo di refrigeranti ed è l’acronimo di idrofluorocarburi che contengono atomi di fluoro (F) e idrogeno (H). I refrigeranti HFC ad alto potenziale di riscaldamento globale, come l’R404A, sono in fase di eliminazione in diversi mercati.

HVAC – riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria: è la tecnologia del comfort ambientale interno e veicolare. L’obiettivo è quello di garantire condizioni termiche accettabili negli ambienti interni.

I

Indicatore di umidità: Una spia di liquido con un indicatore visibile che cambia colore per determinare il contenuto di umidità del refrigerante.

Inverter: Si tratta di un dispositivo per la conversione della frequenza. Un inverter regola la velocità del compressore per controllare la portata del refrigerante (gas), consumando meno corrente e meno energia. Un inverter ha un controllo preciso della temperatura e l’unità regola la sua capacità al raggiungimento della temperatura impostata per eliminare le fluttuazioni di temperatura.

Isolamento: Qualsiasi materiale con scarsa conducibilità di calore o elettricità che viene utilizzato per impedire il flusso di calore o elettricità.

K

Kilowatt: Unità di potenza elettrica pari a 1000 watt.

L

Lato alto: La parte di un sistema di refrigerazione tra la linea di scarico del compressore e il sistema di espansione, dove la pressione del refrigerante è elevata.

Lato basso: La parte del sistema di refrigerazione compresa tra l’uscita della valvola di espansione e l’ingresso del compressore.

Linea di aspirazione: la linea del gas refrigerante a bassa pressione tra l’uscita dell’evaporatore e l’ingresso del compressore.

Linea di scarico: Alta pressione, la linea deldefrosting che esce dal compressore.

Liquid Line: Nel sistema di refrigerazione, si tratta della linea contenente il refrigerante liquido sottoraffreddato ad alta pressione, che parte dall’uscita del condensatore e arriva fino all’ingresso della valvola di espansione.

LRA – Ampere del rotore bloccato o corrente del rotore bloccato (A): È la corrente prodotta dal motore del compressore in condizioni di avviamento, quando è applicata la piena tensione e il rotore non sta girando o ruotando. Si verifica immediatamente durante l’avvio.

M

MCC – Corrente continua massima (A): La corrente massima che il motore del compressore può sopportare senza far scattare la protezione o arrestare il compressore.

Miscibilità: È la proprietà di due sostanze (liquidi) di formare una miscela omogenea quando vengono aggiunte tra loro. Affinché il lubrificante (olio) ritorni correttamente al compressore, l’olio (PZ) e il refrigerante (CO2) devono essere miscibili (dissolversi) tra loro.

Motore, fase split: Il motore a doppia fase è utilizzato soprattutto per applicazioni di “avviamento medio”. Ha un avvolgimento di avvio e uno di marcia, entrambi eccitati quando il motore viene avviato. Quando il motore raggiunge circa il 75% della sua velocità nominale a pieno carico, l’avvolgimento di avviamento viene scollegato da un interruttore automatico.

Motore, polo ombra: Questi motori hanno un solo avvolgimento principale e nessun avvolgimento di avviamento. L’avviamento è ottenuto grazie a un progetto che utilizza un anello di rame intorno a una piccola porzione di ciascun polo del motore. Queste “sfumature” in quella porzione di polo fanno sì che il campo magnetico nell’area anellata sia in ritardo rispetto a quello nella porzione non anellata. La reazione dei due campi dà inizio alla rotazione. Non essendoci avvolgimento di avviamento, interruttore di avviamento o condensatore, il motore a poli ombreggiati è elettricamente molto semplice e poco costoso. La velocità può essere controllata variando la tensione. Questi motori offrono una scarsa coppia di avviamento, in genere dal 25 al 75% del carico nominale, e hanno un’efficienza molto bassa. Questi motori hanno in genere una potenza massima di 1/8 cavalli e sono dotati di cuscinetti a manicotto.

Motore, PSC: Il termine “motore PSC” sta per “motore a condensatori permanenti split”. Tutti i motori monofase presentano un problema di avviamento, a differenza dei motori trifase. Un motore PSC ha un condensatore di marcia collegato tra l’avvolgimento di marcia e quello di avvio del motore. Il condensatore di marcia crea uno “sfasamento” che è tutto ciò che serve per ottenere una piccola rotazione del campo magnetico per mettere in movimento il rotore.

O

Ohm (Ω): Unità di misura della resistenza elettrica che prende il nome dal fisico tedesco Georg Simon Ohm. Un ohm è misurabile applicando una tensione di un volt, che provoca un flusso di corrente di un ampere.

P

Poli del motore: Numero di avvolgimenti o numero di set di poli magnetici in un motore, che è un numero pari (2,4,6,…).

Pompa di calore: La pompa di calore è un sistema di condizionamento reversibile che estrae calore da un luogo più freddo e lo trasporta in un luogo più caldo. Il calore fornito al luogo più caldo è, approssimativamente, la somma del calore originario e del lavoro svolto dalla pompa di calore. La maggiore differenza di temperatura tra ambienti caldi e freddi richiede una maggiore quantità di lavoro. Con il caldo, la pompa di calore agisce come un condizionatore d’aria tradizionale, rimuovendo il calore dall’interno e trasmettendolo all’esterno. Con il fresco, sottrae calore all’esterno e lo trasmette all’interno.

Pressione assoluta (Pabs): è la somma della pressione relativa e della pressione atmosferica: Pabs = Pg + Patm

Pressione di condensazione (Pcond): Pressione del refrigerante all’interno di un condensatore.

Pressione relativa: è la pressione relativa alla pressione atmosferica. La pressione relativa è positiva per i livelli di pressione superiori alla pressione atmosferica e negativa per i livelli inferiori.

Protettore di sovraccarico: è un dispositivo che protegge l’unità da temperature e/o correnti elevate e che apre un circuito per interrompere il funzionamento dell’unità in caso di condizioni pericolose.

Pump Down: L’atto di chiudere la linea del liquido, con una valvola solenoide, quando il termostato raggiunge il suo punto di regolazione in un sistema di refrigerazione. Il compressore pompa quindi il refrigerante in un serbatoio ricevitore. L’installazione di una pompa di discesa è un modo importante per prevenire l’intrappolamento del refrigerante liquido nell’evaporatore, che potrebbe allagare il compressore all’avvio o migrare verso il compressore durante il ciclo di riposo.

Punto di bolla: è la temperatura (a una data pressione) in cui si forma la prima bolla del vapore, e quando si riscalda un liquido costituito da due o più componenti.

Punto di ebollizione: è la temperatura di una sostanza alla quale la pressione di vapore di un liquido è uguale alla pressione che circonda il liquido e il liquido si trasforma in vapore. A questo punto, il calore aggiuntivo non aumenta la temperatura.

Punto di rugiada:  Temperatura alla quale il vapore di un refrigerante inizia a condensare.

R

Raffreddamento a iniezione di liquidi (LI): L’iniezione di liquido è una forma di raffreddamento del motore del compressore per mantenere bassa la temperatura di scarico, perché quando si lavora a basse temperature di evaporazione il flusso di refrigerante che circola è basso e la temperatura di scarico è alta.

Raffreddamento del motore: Il calore in eccesso viene prodotto nel sistema di refrigerazione mentre il motore del compressore continua a funzionare. Questo calore riduce l’efficienza del compressore e può provocarne la rottura. Il metodo di base per raffreddare il motore del compressore è il gas di aspirazione (refrigerante). Altre opzioni sono il raffreddamento a iniezione di liquido (LI), il raffreddamento con desurriscaldamento (DSH) e il raffreddamento ad aria.

Raffreddamento del surriscaldatore (DSH): La linea di scarico del sistema di refrigerazione va a un DSH, che è uno scambiatore a piastra in cui il gas riduce la sua temperatura cedendo calore all’aria o all’acqua. In questo modo, la temperatura del gas diminuisce e torna al compressore per raffreddarsi e mantenere una bassa temperatura di scarico.

Rapporto di compressione:  è il rapporto tra la pressione assoluta di mandata (bar) e la pressione assoluta di aspirazione (bar).

Refrigerante: è un composto utilizzato nel sistema di refrigerazione che subisce transizioni di fase da un gas a un liquido e viceversa per trasferire il calore.

Relè: è un interruttore elettromagnetico utilizzato per attivare/disattivare l’alimentazione elettrica in un circuito. Di solito si applica ai dispositivi che controllano potenze inferiori a 5kW, mentre il termine “contattore” è solitamente utilizzato per i dispositivi di potenza superiore a 5kW. I termini sono spesso usati in modo intercambiabile.

  • Avvio del relè: Un dispositivo elettrico che collega/scollega gli avvolgimenti di avviamento di un motore elettrico.

Ricevitore: Una bombola (serbatoio) collegata all’uscita del condensatore per lo stoccaggio di un refrigerante liquido nel sistema (vedere l’immagine precedente).

Riferimento: Ridurre e/o mantenere la temperatura di un oggetto o di uno spazio al di sotto della temperatura ambiente. La refrigerazione può essere utilizzata per applicazioni industriali, commerciali, residenziali e di trasporto.

RLA – Ampere di carico nominale (A): Corrente nominale del compressore in condizioni di funzionamento nominali.

Rotor: La parte rotante di un motore.

RPM (rpm, rev/min, r/min): Acronimo di “rivoluzione al minuto”, è il numero di giri in un minuto.

Run Winding: L’avvolgimento elettrico di un motore che viene attraversato dalla corrente durante il normale funzionamento del motore.

S

Scambiatore a piastra brasate (BPHE): Scambiatore a piastra ermetico in cui la superficie riscaldante è costituita da sottili piastre metalliche ondulate impilate l’una sull’altra. Tra le piastre si formano dei canali e le porte angolari sono disposte in modo che i due fluidi (acqua e/o refrigerante, o entrambi) scorrano attraverso canali alternati, sempre in direzione di flusso controcorrente. Questi Scambiatori a piastra sono fino al 60% più piccoli dei tradizionali dispositivi a fascio tubiero e coassiale. Ciò significa che occupano meno spazio e pesano meno.

Scambiatore a piastra: Qualsiasi dispositivo che trasferisce calore tra i fluidi.

Schiuma: Formazione di schiuma in una miscela olio-frigorifero dovuta all’improvvisa evaporazione del refrigerante disciolto nell’olio. È molto probabile che ciò si verifichi quando il compressore si avvia e la pressione si riduce improvvisamente nel carter. Si verifica anche a causa del basso livello di olio, della presenza di aria e di contaminazione nel sistema.

SEER (Seasonal energy efficiency ratio): è la produzione di freddo durante una tipica stagione di raffreddamento (in BTU) divisa per l’energia elettrica totale assorbita nello stesso periodo (in wattora).

Separatore d’olio: poiché i refrigeranti e gli oli per la refrigerazione sono miscibili, una parte dell’olio lascia comunque il compressore, il che può portare alla formazione di schiuma nell’olio. Il separatore d’olio, come è ovvio dal nome, è un dispositivo utilizzato per separare e recuperare l’olio all’uscita del compressore, trasportato dal refrigerante nella fase vapore del sistema di refrigerazione. Assicura il ritorno dell’olio controllato ai carter dei compressori.

SEPR (Seasonal Energy Performance Ratio): Misura l’efficienza energetica stagionale dei chiller di processo calcolando il rapporto tra la domanda annuale di raffreddamento e l’input energetico annuale. Occorre considerare che l’efficienza energetica raggiunta a ciascuna temperatura esterna in un clima medio è ponderata per il numero di ore osservate per ciascuna di queste temperature.

Sistema a cascata: Sistema in cui due o più sistemi di refrigerazione, con refrigeranti diversi che hanno punti di ebollizione diversi, sono utilizzati in serie (ogni refrigerante passa attraverso il proprio sistema di refrigerazione). L’evaporatore di una macchina viene utilizzato per raffreddare il condensatore di un’altra. Di solito vengono utilizzati a temperature bassissime.

Sistema allagato: Si tratta di un sistema di refrigerazione in cui il refrigerante liquido riempie la maggior parte dell’evaporatore.

Slugging: Lo slugging del liquido è una condizione che si verifica quando il refrigerante liquido entra nel cilindro del compressore. Questo può essere il risultato di un ritorno di fiamma durante il ciclo di funzionamento o di una migrazione durante il ciclo di riposo ed è una causa comune di guasto del compressore

Start Winding: L’avvolgimento elettrico di un motore che viene attraversato da una corrente durante l’avviamento.

Statore: La parte stazionaria di un motore elettrico.

Subcooler: è un componente del sistema di refrigerazione o una sezione del condensatore in cui viene ridotta la temperatura del liquido refrigerante condensato. Questo migliora l’efficienza energetica del sistema.

Surriscaldamento: è un processo durante il quale viene fornito calore aggiuntivo al gas refrigerante saturo prima che raggiunga il sistema di compressione.

T

Temperatura a bulbo secco (DBT): Temperatura dell’aria indicata da un normale termometro.

Temperatura ambiente (Tamb): Temperatura di un fluido (solitamente aria) che circonda un oggetto.

Temperatura di condensazione (Tcond): Temperatura del refrigerante all’interno di un condensatore alla quale il vapore refrigerante perde il suo calore latente di vaporizzazione e diventa liquido.

Temperatura di scorrimento: La differenza di temperatura tra il punto di bolla e il punto di rugiada.

Temperatura: La temperatura è la definizione che dà un significato fisico al concetto di calore. Se un oggetto è freddo, diciamo che ha una temperatura bassa. Se è caldo, diciamo che ha una temperatura elevata.

Tensione: Pressione elettrica che provoca il passaggio di una corrente (V).

Termometro a bulbo bagnato: Dispositivo utilizzato per misurare l’umidità relativa (RH). L’evaporazione dell’umidità (parte del termometro a bulbo umido) diminuisce la temperatura del bulbo umido rispetto alla temperatura del bulbo secco nello stesso campione d’aria.

Termostato: È un dispositivo che rileva la temperatura di un ambiente e la regola commutando la corrente elettrica a un setpoint selezionabile.

Trasduttore: è un dispositivo che converte una forma di energia in un’altra, in particolare quando una delle quantità è elettrica.

Trasferimento di calore: Movimento di calore da un oggetto all’altro. Il calore può essere trasferito per irraggiamento, conduzione, convezione o una combinazione di questi tre metodi.

Tre fasi: Produzione, trasporto o alimentazione da tre circuiti elettrici.

TXV – Valvola di espansione termostatica: È un componente dei sistemi di refrigerazione e condizionamento dell’aria che controlla la quantità di refrigerante rilasciata nell’evaporatore. Funziona attraverso la differenza tra la temperatura attuale del refrigerante all’uscita dell’evaporatore e la sua temperatura di saturazione alla pressione attuale, a un valore stabile, assicurando che l’unica fase in cui il refrigerante lascia l’evaporatore sia il vapore e, allo stesso tempo, fornendo alle serpentine dell’evaporatore la quantità ottimale di refrigerante liquido per ottenere il tasso di scambio termico ottimale consentito dall’evaporatore. Inoltre, alcune valvole di espansione termica sono progettate specificamente per garantire che una certa quantità minima di refrigerante possa sempre fluire nel sistema.

U

Umidità relativa (RH): L’umidità è una misura del vapore acqueo presente nell’aria e l’UR è la quantità di umidità presente in un determinato volume d’aria rispetto alla quantità d’aria che è in grado di contenere, misurata in percentuale. Se l’UR è del 30%, significa che l’aria trattiene il 30% dell’umidità che è in grado di trattenere. Con l’aumento della temperatura dell’aria, aumenta la capacità dell’aria di trattenere l’umidità. Se la temperatura dell’aria aumenta e il suo contenuto di umidità (umidità) rimane invariato, l’UR diminuisce. Questo è ciò che accade di solito durante l’inverno negli edifici. L’unico modo per ristabilire l’UR corretta è aggiungere umidità all’aria (la funzione del controllo dell’umidità).

Umidità: è la concentrazione di vapore acqueo nell’aria. La presenza di umidità nel sistema di refrigerazione è inevitabile, ma deve essere mantenuta al di sotto del livello accettabile. Un’eccessiva umidità nel sistema può causare diversi problemi.

Una tonnellata di refrigerazione: Effetto refrigerante pari allo scioglimento di una tonnellata di ghiaccio in 24 ore. È pari a 3,5 kW (12.000 Btu/h).

V

Valvola di scarico o valvola di sovrapressione (PRV): Un dispositivo di sicurezza su un sistema di raffreddamento. Si apre per rilasciare la pressione quando viene raggiunta una pressione pericolosa. Di solito è installato sul ricevitore del sistema di refrigerazione.

Valvola di servizio: è una valvola utilizzata per separare una parte del sistema di refrigerazione da altre parti (per aggiungere/rimuovere refrigerante, olio, per controllare la pressione, per aspirare il sistema o sostituire una parte del sistema).

Valvola solenoide: Una valvola elettromeccanica (per l’uso con liquidi e/o gas) controlla il flusso dei fluidi inserendo/disinserendo una corrente elettrica attraverso un corpo solonoide, che chiude o apre la valvola. L’uso più comune è quello di una valvola normalmente chiusa sulla linea del liquido per la discesa della pompa.

Vapore: La forma gassosa di qualsiasi sostanza.

Vetro di visione: Indicatore con finestra di vetro, normalmente installato nella linea del liquido, che segnala la presenza di bolle di gas. Alcuni modelli sono dotati di un indicatore visibile che cambia colore per determinare il contenuto di umidità del refrigerante.

Vuoto: è uno spazio privo di materia o in cui la pressione è notevolmente inferiore a quella atmosferica. Si misura in unità di pressione (Pa). Il vuoto può essere creato rimuovendo l’aria dallo spazio o riducendo la pressione con un flusso veloce di fluidi.

W

Watt (W): Unità di misura della potenza pari a un joule di energia al secondo, chiamata così in onore dell’ingegnere inglese James Watt.

Wet Bulb Temperature (WBT): Misura la quantità di vapore acqueo presente nell’aria e indica la temperatura più bassa ottenuta facendo evaporare l’acqua a pressione costante. Il WBT può essere utilizzato insieme al DBT per calcolare il punto di rugiada o l’umidità relativa.