Esperti in refrigerazione e climatizzazione

Efficienza volumetrica

Che cos’è l’efficienza volumetrica?

L’efficienza volumetrica (nota anche come coefficiente di riempimento) di un compressore è la sua capacità di pompare la massima quantità di refrigerante nel tempo. La funzione del compressore è quella che suggerisce il nome: comprimere il vapore refrigerante. Una volta compresso, il gas passa attraverso la linea di scarico al condensatore. Successivamente, il ciclo di raffreddamento continua.

Tuttavia, è possibile che una parte del vapore refrigerante che entra nel compressore non ne esca. Il gas rimasto si espande nuovamente, occupando dello spazio all’interno della camera di compressione. Quando ciò accade, il compressore non può funzionare alla massima efficienza.

Il valore di efficienza volumetrica misura proprio tale inefficienza, confrontando la quantità di refrigerante che entra nel compressore con quella che ne esce.

Come si calcola?

Il vapore relativamente freddo e a bassa pressione entra nel compressore attraverso il condotto di aspirazione. Il compressore aumenta la temperatura del vapore e ne riduce il volume, applicando una forte pressione. Il vapore caldo ad alta pressione lascia il compressore attraverso la linea di scarico.

L’efficienza volumetrica del compressore rappresenta il rapporto tra il vapore di scarico e il vapore di aspirazione. Può essere espresso in percentuale per avere un’idea dell’efficienza complessiva.

Ev = Vs/Va x 100

 

Perché è importante?

Quando l’efficienza volumetrica si avvicina al 100%, la portata massica del compressore è massimizzata. Ciò significa che il compressore è in grado di pompare più refrigerante in un determinato tempo. In altre parole, il compressore deve lavorare meno per funzionare meglio.

Inoltre, se si dà priorità all’efficienza, è probabile che la durata del compressore venga massimizzata: dovendo svolgere meno lavoro, non si consuma così rapidamente come farebbe altrimenti.

Fattori che influenzano l’efficienza volumetrica

Il rapporto di compressione è uno dei fattori più importanti che influenzano l’efficienza volumetrica del compressore. Il rapporto di compressione è legato alle pressioni dell’evaporatore e del condensatore.

L’evaporatore e il condensatore circondano il compressore nel circuito. Queste due parti influenzano il funzionamento del compressore. Il rapporto di compressione è il rapporto tra la pressione del condensatore e quella dell’evaporatore. Più alto è il rapporto di compressione, più difficile è per il compressore svolgere il proprio lavoro in modo efficiente.

Altri fattori che incidono su questo aspetto sono:

– Spazi morti nel compressore

– Strozzature

– Riscaldamento nel cilindro

– Fughe