Esperti in refrigerazione e climatizzazione

HVAC

HVAC è uno dei termini più importanti per descrivere, comprendere e spiegare i concetti di base relativi alla climatizzazione di un’area, indipendentemente dal fatto che si tratti di un’abitazione o di un’azienda. Daremo quindi alcune definizioni necessarie per poter capire appieno questo concetto e il suo uso in tutto ciò che riguarda la climatizzazione.

Significato di HVAC

HVAC è l’acronimo, in inglese, di riscaldamento (heating), ventilazione (ventilation) e condizionamento dell’aria (air conditioning). Con questa abbreviazione si fa pertanto riferimento a tutti i termini necessari per parlare della climatizzazione di qualsiasi spazio.

Componenti di un sistema HVAC

Per saperne di più su un sistema HVAC, è anzitutto necessario esaminare le diverse parti che lo compongono:

1. Bocchette di scarico

I sistemi HVAC sono costituiti dalle denominate bocchette di scarico, ovvero i componenti responsabili dell’espulsione di tutti i fumi generati dal sistema di riscaldamento. Per quanto riguarda la manutenzione delle bocchette di scarico di un sistema HVAC, è sempre necessario verificare (regolarmente, circa una volta all’anno) le condizioni dei condotti dell’aria o della canna fumaria ed effettuare le riparazioni necessarie.

2. Filtro

Il filtro è il punto in cui un sistema HVAC aspira l’aria dall’esterno. È quindi essenziale cambiare i filtri di tanto in tanto per evitare intasamenti e saturazioni. In questo modo, si garantisce un flusso d’aria adeguato al sistema.

3. Componenti elettrici

È la parte del sistema HVAC in cui avvengono lo scambio e la gestione dell’energia per svolgere tutte le funzioni necessarie. È anche la parte del sistema in cui si verifica la maggior parte dei guasti.

4. Condotti HVAC

I condotti sono una serie di canali attraverso i quali passa l’aria calda o fredda. È indispensabile che questi condotti vengano sempre puliti con una periodicità di due-cinque anni, affinché l’intero sistema funzioni correttamente.

5. Unità esterna

Questa parte è una delle più importanti e visibili dell’intero sistema. Infatti, è l’unica che di solito si conosce proprio perché si trova all’esterno: è un’unità esterna dove si trova la ventola che aziona il flusso d’aria dell’intero sistema.

6. Scambiatore a serpentina del sistema HVAC

Lo scambiatore è un’altra parte esterna del sistema HVAC e consiste in una serpentina che raffredda l’aria utilizzando un refrigerante liquido. Inoltre, impedisce il surriscaldamento dell’intero circuito.

7. Compressore

Il compressore è l’elemento che fornisce supporto all’unità esterna. In particolare, è responsabile del passaggio del refrigerante dallo stato gassoso a quello liquido, per poi inviarlo alle serpentine. È quindi uno degli elementi essenziali dell’intero circuito HVAC. Insieme all’impianto elettrico, è la parte in cui di solito si verifica il maggior numero di guasti in un sistema HVAC.

8. Ritorno dell’aria

Come suggerisce il nome, questa parte del sistema HVAC rende possibile il ritorno dell’aria nel circuito.

9. Soffiante

A complemento di quanto sopra, la soffiante preleva l’aria calda dal punto centrale di un’unità.

Funzionamento dei sistemi HVAC

Un sistema HVAC contiene un gas che viene compresso e quindi aumenta di temperatura. È noto che un aumento della pressione del gas comporta sempre un aumento della temperatura e questo è, di fatto, il principio più importante su cui si basa un sistema HVAC. Una volta riscaldato a causa della pressione, si raffredda gradualmente fino a diventare un liquido a bassa temperatura. È proprio questo liquido che passa attraverso una valvola di espansione e alla fine evapora, diventando un gas freddo a bassa pressione.

Il passo successivo è il trasporto del gas attraverso le bocchette mentre l’intero sistema è in funzione. L’intero processo è controllato da termostati che arrestano il processo o lo mettono in pausa quando necessario.

Applicazioni dei sistemi HVAC

I sistemi HVAC trovano impiego in numerose applicazioni. Alcune delle più importanti sono elencate di seguito.

1. Ventilazione

È il processo di rinnovo dell’aria in uno spazio chiuso. L’aria viene immessa dall’esterno per garantire la qualità dell’aria interna.

2. Riscaldamento

È il processo con cui si aggiunge calore a un ambiente per aumentarne la temperatura. In questo caso, è necessario dare priorità all’aspetto dell’efficienza. Il processo viene eseguito con una pompa di calore per fornire energia e con motori di ventilazione per l’estrazione e l’alimentazione.

3. Raffreddamento

Un’altra applicazione importante di un sistema HVAC è il raffreddamento di ambienti. Questo può essere fatto utilizzando un compressore che trasforma un gas in un liquido e poi lo espande, oppure nebulizzando gocce d’acqua nel flusso d’aria in modo tale che raffreddino l’aria mentre evaporano.

4. Pulizia

Un sistema HVAC può occuparsi anche della pulizia dell’aria filtrando le particelle, rimuovendo polvere, pollini, ecc. Questo è un aspetto sempre più importante, soprattutto per le persone che vivono in città o che hanno problemi di allergie.

5. Deumidificazione/umidificazione

Consiste nell’aumentare o diminuire l’umidità in un ambiente per mantenerla a livelli accettabili: un elemento essenziale per la buona salute delle vie respiratorie e per prevenire la comparsa di muffe e funghi.

6. Movimento dell’aria

È l’operazione con cui un sistema HVAC può trasportare l’aria dall’esterno all’interno di una stanza per evitare correnti d’aria.

Areacademy, vincitore del premio Iniziativa Industriale dell’Anno da ACR News Awards